Come combattere la timidezza | |

Come combattere la timidezza

A casa, nel proprio ambiente, non salta fuori quel lato del carattere che si distingue per la sua timidezza e riservatezza. Ma non si può certo continuare a starsene soli, parlando e incontrando persone virtualmente, per tutto il tempo. Dunque la parola d’ordine è: combattere la timidezza.

Come già detto se siamo in posti tranquilli e da soli, la timidezza non emerge, il problema nasce quindi se ci si ritrova al di fuori del proprio ambiente. Occorre, allora, concentrarsi per avere una migliore visione del mondo e di ciò che ci circonda.

Generalmente, le persone timide manifestano il loro imbarazzo quando si trovano a relazionarsi con altre persone.

Di fronte ad una donna che piace diventa una competenza un po’ seccante. Avvicinarsi alla donna che ci interessa è già un’impresa difficile per chi è timido, ancor di più se ci si innamora di una persona già di nostra conoscenza.

Il problema si sposta nel relazionarsi con lei quando, invece di raccontare, fare domande e vivere delle emozioni insieme, improvvisamente c’indeboliamo perché non riusciamo a controllare e a combattere la timidezza.

Ciò che ci blocca è che iniziamo ad arrossire, a non esprimerci in modo naturale, e il solo contatto con l’altra persona provoca l’aumento di vari disagi che quasi sempre  portano a chiuderci nuovamente o, in tal caso, a perdere una buona occasione con una donna.

Leave a Reply

Esplora per tag