| |

Facce da seduzione

Vi siete mai chiesti come mai tutte le persone in Italia che parlando di seduzione, vendono solo manuali online e non riescono ad organizzare corsi se non nelle proprie aule? Non ho trovato nessuno fino ad ora che parla di seduzione in Italia che mi dimostri effettivamente che sa fare quello che dice a parole. Fatti no pugnette, recita il famoso comico di Zelig. Ed è questo che andrebbe considerato anche quando si scelgono dei prodotti del genere.

Non voglio nominare la concerrenza (anche perchè non ci sarebbero eccezzioni), ma vi invito a riflettere su quanti di loro mettono le proprie facce e ti dimostrano che effettivamente loro sono dei geni del sociale?

Se non a tutti, a molti di noi sono capitate delle avventure/occasioni che aggiustate un po’ e magari rivista con qualche tecnica linguistica, ci può far passare tranquillamente come colui che sa conquistare le donne.

In Italia ci sono molte persone che criticano i Pick Up Artist all’estero, mettendo l’accento sul fatto che in certi paesi l’emancipazione femminile plasmi le loro tecniche e le loro “frasi fatte” rendendo il tutto più semplice ma non adatto alla nostra nazione.

Forse c’è del vero forse no.

Molte delle tecniche nascono da persone che hanno passione per le donne e non per i soldi. Cercando di sfruttare le ultime ricerche della psicologia moderna (compresa PNL) e applicarle nell’ambito sociale, in particolare femminile.

(Spero preso di poter regalare a tutti voi un post su come e dove sono nate ognuna di queste tecniche e come e soprattutto quali sono arrivate in Italia)

Da quando il buon Mystery ha raffinato la sua struttura a 3 stadi sono nate diverse alternative, e una di queste è il Natural: ossia lo sviluppo delle capacità di essere naturalmente attraente, senza dover ricorrere a “frasi magiche”.

Tra i prodotti italiani che personalmente ho provato ci sono alcuni che nonostante tutto mi hanno dato qualche capacità, ma ci sono altri che assolutamente non mi hanno dato niente. In particolare quelle sulla PNL. Non so’ voi va a me di imparare 10, 20, 30 pattern a memoria per poter uscire a divertirmi con le donne che mi piacciono l’ho trovato estremamente faticoso.

Come molti italiani avevo tanti pregiudizi e molta diffidenza verso i PUA, anche per quello che ho letto in rete per tanto tempo. Fortuna che il mio inconscio mi vuole bene e dopo tanto tempo mi ha fatto partecipare ad un incontro con certi tali PUA, gli ormai famosi Botcamp.

Risultato?

Posso solo dire che è stata una svolta. Vedere con i miei occhi ciò che queste persone fanno è stato un toccasano per la mia vita. Adesso sono convinto che un presunto maestro di arti venusiane deve prima dimostrarmi quello che sa fare e solo dopo può chiedere i miei soldi.

Questo è il motivo per cui non vedo l’ora che esca il primo prodotto italiano fatto interamente da PUA. Finalmente anche per noi italiani ci sarà la possibilità di scegliere per un prodotto vero, dove poter vedere come effettivamente fanno per conquistare le ragazze.

Tags: , , , ,

Leave a Reply

Esplora per tag